Gabriele Ribis

Stampa

Vincitore del Concorso del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto e già membro dell’Accademia Chigiana e di quella dell’ Arena di Verona, Gabriele Ribis è stato ospite dei più importanti teatri nazionali come l’ Opera di Roma, il Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro la Fenice di Venezia, il Teatro Comunale di Bologna, il Teatro Filarmonico e l’ Arena di Verona, il Teatro Massimo di Palermo e altri sia in ruoli principali che di fianco.

Ha iniziato la sua carriera internazionale nel ruolo di Guglielmo nel Così fan tutte, ultima produzione di Giorgio Strehler interpretata in Spagna, Germania, Italia, Giappone, Grecia e Russia. Ospite regolare all’ Opéra de Monte-Carlo è anche stato invitato in importanti teatri e festivals internazionali quali l’ Opera di Zurigo (Svizzera), l’ Israeli Opera Tel Aviv, il Festival di Perelada (Spagna), i teatri nazionali di Praga (Rep. Ceca), di Maribor (Slovenia), di Rijeka (Croazia) e di Kazan (Fed. Russa).

I ruoli da protagonista interpretati includono, fra gli altri, Don Giovanni, Almaviva ne Le nozze di Figaro, Danilo ne La vedova allegra, Belcore ne L’elisir d’amore, Figaro ne Il barbiere di Siviglia, Dandini  ne La Cenerentola, Escamillo in Carmen.

In concerto ha cantato Carmina Burana, Ein Deutsches Requiem nonché programmi di musica sacra oltre che di lieder francesi e tedeschi. Spesso è richiesto per il repertorio contemporaneo in cui oltre a diverse prime assolute ha interpretato con particolare successo,  in prima nazionale in Italia e Repubblica Ceca, il ruolo di Mamoud in The death of Klinghoffer di John Adams.