NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

La legge, denominata EU Cookie Law (legge europea sui cookies), è un'ammenda ad alcune precedenti direttive (precisamente del 2002) sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. In Italia è stata approvata con il decreto legislativo 69/2012 e 70/2012 ed è in vigore dal 2 giugno 2015.
Per maggiori informazioni è possibile consultare il testo integrale della legge al seguente indirizzo: http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/ALL/?uri=CELEX:32002L0058 e il sito del Garante sulla Privacy all'indirizzo: http://www.garanteprivacy.it.

Dario Giorgelè

Dario-GiorgeleDiplomatosi brillantemente presso il Conservatorio di Bolzano, debutta nel febbraio del 1996 al Teatro Comunale di Modena. Frequenta l’Accademia Lirica Internazionale diretta da K. Ricciarelli e la Scuola di Musica di Fiesole seguendo i corsi mozartiani del M° C. Desderi.

Si perfeziona con master tenuti da A. Pola, R. Kabaivanska, M. King e G.Angiari.

Vincitore di concorsi internazionali (Imola ’96, “W. Walton”, A.GI.MUS di Firenze ’97), si specializza nel repertorio buffo e del’700  debuttando i personaggi principali delle più famose opere di Mozart (Papageno, Leporello, Figaro, Don Alfonso, Guglielmo), Rossini (Figaro, Don Bartolo, Don Magnifico, Taddeo, Bruschino registrato per la Naxos, Don Parmenione registrato per RAISAT), Donizetti  (Dulcamara, Don Pasquale, Don Annibale, Enrico).

Più di 50 sono stati i ruoli affrontati in importanti Teatri italiani quali: Teatro Regio di Torino, Teatro la Fenice di Venezia, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Massimo di Palermo, Teatro Carlo Felice di Genova, Teatro Comunale di Firenze, Arena di Verona, Teatro Verdi di Trieste.

All’Opera Comique di Parigi e alla Konzerthaus di Vienna ha cantato nelle farse rossiniane “Il signor Bruschino” e “La cambiale di matrimonio” e all’Opera Nazionale di Seoul è stato con grande successo Dulcamara ne “L’Elisir D’Amore”.

Molteplici sono state le sue apparizioni al Teatro Filarmonico di Verona dove ha cantato nelle seguenti opere: “Le donne curiose” di Wolf-Ferrari, “Tristan und Isolde” di Wagner, “Tosca”, “Macbeth”, “La sonnambula” e nella stagione 2009 ne “La Traviata”.

Nell’estate del 2004 ha preso parte alla produzione di “Rigoletto” all’Arena di Verona dove è ritornato per le stagioni 2007-8-9-11-12-13 cantando in “Tosca”, ne “Il barbiere di Siviglia” a fianco del baritono L. Nucci per la regia di H. De Ana e in “Romeo et Juliette”.

Particolarmente apprezzato per le sue doti attoriali ha lavorato con registi di fama internazionale quali J. Miller, L. Kemp, G. Deflò, F. Crivelli, M. Nichetti, M. Placido lavorando anche nella prosa in “Histoire du soldat”(Diavolo) al Teatro “Donizetti” di Bergamo ed è stato diretto da N. Santi, D. Renzetti, D. Oren, C. Scimone, B. Aprea.

A fine 2009 ha preso parte alle produzioni de “La Vedova allegra” a Padova e Bassano per la regia di H. De Ana diretto da A. Fisch, al Teatro Carlo Felice di Genova (regia di F: Tiezzi) e a Reggio Calabria. Nel 2010, tornato da una tourné in Giappone con il Teatro Donizetti di Bergamo dove ha cantato ne “La Traviata” a fianco del soprano M. Devia, è stato impegnato presso il Teatro Filarmonico di Verona in “Roméo et Jiuliette” di Gounod e in “La Vedova allegra”.

Nell’estate 2010 è stato Don Tritemio ne “Il filosofo di campagna”per la regia di S. Vizioli diretto da F.M. Bressan.

Nel 2011 dopo “La Vedova allegra” a Messina e “Il Barbiere di Siviglia” in Arena, ha avuto strepitoso successo come Papageno ne “Il flauto magico” che ha aperto la stagione al Teatro Carlo Felice di Genova trasmesso in diretta su RAI 5 e nello stesso Teatro è stato Don Annibale ne “Il campanello”, ha cantato accanto a Rolando Panerai in “Gianni Schicchi” e Schaunard ne “La Bohème”.

Successivamente tornato al Teatro Carlo Felice di Genova a fine 2012 come Leporello in “Don Giovanni” e ad inizio 2013 è stato Dancairo in ”Carmen” e Il Dottore in “Macbeth” al Teatro Verdi di Trieste.

Ha cantato nella stagione areniana del centenario in “La Traviata”, “Rigoletto” e “Romeo et Juliette”.

Svolge un’intensa attività concertistica spaziando dal repertorio lirico a programmi di musica sacra, interpretando anche composizioni contemporanee in prima esecuzione assoluta (“Incanto di Natale” di P. Furlani per il Teatro Sociale di Rovigo, “Patto di sangue” di M. D’Amico per il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino di Firenze).

Ultimamente ha portato sulle scene  “Il Grande George” (Teatro Donizetti di Bergamo), spettacolo di sua invenzione adatto agli amanti della lirica ma anche ad un pubblico vario e soprattutto ai bambini dove, tra arie buffe, magia, giocoleria e trasformismo, sfoggia le sue molteplici capacità di cantante-attore.

 


Contatti


SPOLETO
06049, Via Finlandia, 46 (Perugia) - Italy
VERONA
37139, Via Croce Bianca, 31 (Verona) - Italy


CONTATTI DIRETTI

(+39) 345 95 32 161
Giorgio Trucco

(+39) 335 27 67 67
(+39) 348 87 33 827
Franco Silvestri



SEGRETERIA

(+39) 045 81 04 688
Giulia Dal Colle
(+39) 0383 19 12 511
Giuliano Ferrari



info@liricamanagement.com Informazioni generali
audizioni@liricamanagement.com Audizioni
trucco@liricamanagement.com Giorgio Trucco
silvestri@liricamanagement.com Franco Silvestri
© 2018 LiricaManagement. InScena Management in association with Lirica International. All Rights Reserved