NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

La legge, denominata EU Cookie Law (legge europea sui cookies), è un'ammenda ad alcune precedenti direttive (precisamente del 2002) sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. In Italia è stata approvata con il decreto legislativo 69/2012 e 70/2012 ed è in vigore dal 2 giugno 2015.
Per maggiori informazioni è possibile consultare il testo integrale della legge al seguente indirizzo: http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/ALL/?uri=CELEX:32002L0058 e il sito del Garante sulla Privacy all'indirizzo: http://www.garanteprivacy.it.

Nato a San Marino il 10/12/1965, dopo la laurea in Ingegneria all’Università di Bologna ha intrapreso lo studio del canto con Paride Venturi.
Vincitore di numerosi concorsi tra cui il «Città di Roma», che lo porta a debuttare ne La Traviata (Germont), ruolo successivamente ripreso a Leipzig, all’Opéra de Montreal, al Teatro Verdi di Pisa, al Teatro Goldoni di Livorno, a Venezia.
Inizia una brillante carriera cantando: Šarlatán di P.Haas (in Ceco) al Wexford Festival Opera; Rolanddi Piccinni, La Reine de Saba (Soliman) di Gounod, Les Huguenots (le Comte de Saint Bris) di Meyerbeer, Werther (versione baritono Battistini) e Polyeucte di Gounod (Sèvere) al Festival della Valle d’Itria di Martina Franca; La Bohème(Marcello) a Glyndebourne, Modena, Piacenza, Cagliari Ginevra, Palma de Mallorca e Bergamo; I Pagliacci (Silvio) a Bologna, Tenerife, Napoli; Madama Butterfly (Sharpless) a Bologna, Genova, Glasgow, alla Deutsche Oper di Berlino, Roma, Venezia, Napoli; I Puritani (Sir Riccardo Forth) a Trieste; Aida (Amonasro) a Rovigo, Pisa, Trento, Torino e Venezia; Stiffelio (Stankar) a Trieste; Don Giovanni a Savona; Les dialogues des Carmélites (Marquis de la Force) a Catania; Lakmé (Frederick) a Palermo; Les Pêcheurs de perles (Zurga) a Venezia, Verona, al Teatro Real di Madrid, a Salerno e in una tournèe in Giappone per la Fenice di Venezia; I Cavalieri di Ekebù(Cristiano) di Zandonai a Trieste; Falstaff (Ford) a Verona e Cagliari; Le nozze di Figaro ad Hong Kong e Bilbao; Lucia di Lammermoor (Enrico) a Bergamo, in Giappone, Liège, St. Gallen, alla Deutsche Oper di Berlino, Dallas ed all’Arts Center di Seoul; Carmen (Escamillo) all’Opera Giocosa di Savona, al San Carlo di Napoli, a Las Palmas ed al Regio di Torino; Giovanna d’Arco ed Alzira a St. Gallen; Marino Faliero di Donizetti a Bergamo e Sassari; Hérodiade (Hérode) di Massenet a Bucarest,; Macbeth al Verdi di Sassari ed a St.Gallen; Beatrice di Tenda al Bellini di Catania; Un ballo in maschera (Renato) al Theater St. Gallen, al Teatro Regio di Parma, alla Deutsche Oper di Berlino, Essen, Francoforte e Nantes; La Straniera (Valdeburgo) alla Festpielhaus di Badend-Baden, Essen ed al Concertgebouw di Amsterdam; Attila (Ezio) al Theater St. Gallen ed al Bellini di Catania; La forza del destino (Don Carlo) al Teatro Verdi di Pisa; L’Africaine (Nelusko) al Teatro La Fenice di Venezia; Cavalleria rusticana(Alfio) e Pagliacci (Tonio) a Pechino, a San Paolo del Brasile, all’ABAO di Bilbao ed alla Oper Leipzig, Rigoletto ad Essen, La Fanciulla del west (Jack Rance) al Festival Puccini di Torre del Lago.

Ha collaborato con importanti direttori d’orchestra, fra i quali: Arena, Arrivabeni, Bisanti, Callegari, Carminati, Chung, De Bernart, Fisch, Frizza, Fogliani, Gatti, Guingal, Jurowski, Kovatchev, Langrèe, Luisotti, Maazel, McAdams, Nanasi, Oren, Palumbo, Renzetti, Santi, Steinberg, Villaume, Wellber, Viotti, Zanetti e registi come: Abbado, Brockhaus, Cavani, Carsen, De Tomasi, Del Monaco, Fassini, Friedkin, Gasparon, Guth, Hilbrich, Krief, Loy, Maestrini, McVicar, Muscato, Pizzi, Pilavachi, Poda, Pontiggia, Pugelli, Sagi, Sparvoli, Rechi, Rigola, Tiezzi, Trevisi, Vizioli, Wilson.

Sito Personale: https://www.lucagrassi.com/

 


Fabio Zagarella nasce a Caserta, intraprende lo studio del canto sotto la guida della Sign.ra Maria Palmitesta, prosegue poi lo studio con il Baritono Walter Alberti, il Tenore Nazzareno Antinori e attualmente con il Basso Baritono Alfonso Baruque Perona.
Si diploma presso il Conservatorio E.R.Duni di Matera come privatista con il massimo dei voti.
Partecipando ad un corso di perfezionamento vince una borsa di studio e debutta nella “Finta Giardiniera” di Mozart nel “Cosí fan tutte” e nel “Falstaff” esibendosi nei teatri Borgatti di Cento, Carlo Gesualdo di Avellino, Isabel Cattolica di Granada e al Diego Fabbri di Forlí.

Ha inaugurato la stagione lirica del Teatro Massimo di Palermo con “Vespri siciliani” sotto ladirezione del Maestro Weikert e nello stesso teatro nella “Carmen”diretto dal Maestro Alain Lombard con la regia di Nicolas Joel.

Debutta poi nella “La Traviata” diretta dal Maestro Bruno Aprea, in “Madama Butterfly” presso il Missisauga Opera festival (Canada), in “La Bohéme” presso National Opera Ankara (Turchia) e nel “Don Carlo” a Malmö (Svezia).

Intensa è la sua attività concertistica, della quale si segnalano il concerto presso l’auditorium di Santa Cecilia in Roma al fianco del celebre soprano Sumi Jo, con la LAMS di Matera nel Requiem di Mozart diretto dal Maestro Giuseppe Ciaramella, nella “Carmen" in forma di concerto presso il Teatro Massimo Bellini di Catania ed infine nell’Oratorio inedito Rajo de Luna di Igor Escudero presso il teatro Zorilla di Valladolid (Spagna).


Omar KamataNato a Treviso, ha iniziato a studiare la fisarmonica all'età di cinque anni; si diploma in canto al Conservatorio di Vicenza; ha studiato, tra gli altri, con Regina Resnik e Renato Bruson.

Finalista e vincitore di vari concorsi internazionali, tra i quali: Toti Dal Monte (2004) ed Concorso Lirico Alfano (2005 - concerto mandato in onda su RAI UNO).

Fra i ruoli finora interpretati figurano: Falstaff, Figaro (Il Barbiere di Siviglia); Schaunard e Marcello (La Bohème); Rigoletto; Alfio (Cavalleria Rusticana); Germont e Barone Douphol (La Traviata); Escamillo (Carmen); Sharpless (Madama Butterfly); Ping (Turandot); Don Giovanni, Leporello e Masetto (Don Giovanni); Dulcamara e Belcore (Elisir D’Amore); Guglielmo (Così Fan Tutte); Taddeo e Haly (L’Italiana in Algeri); Dandini (La Cenerentola); Malatesta (Don Pasquale); Conte di Luna (Il Trovatore); Schicchi (Gianni Schicchi); Michele (Il Tabarro); Danilo (La Vedova Allegra); Geminiano (L’inimico delle Donne); Saracca (La Calamita de’Cori); Jago (Otello); Scarpia (Tosca); Tiziano (El Greco di G. Hatzinasios); Don Prudenzio (Il viaggio a Reims).

Nel suo repertorio figurano, inoltre, anche le seguenti opere: Valentin (Faust), Capulet e Gregorio (Romeo et Juliette), Silvio e Tonio (Pagliacci), Colas (Bastiano e Bastiana), Figaro e Conte (Le Nozze di Figaro), Amonasro (Aida).

Ha cantato nei seguenti Teatri e Festival: Festival Internazionale Barockstage Stift Melk, Grosses Festspielhaus di Salisburgo, Festival Internazionale Opera Pa Skaret in Svezia, Festival Internazionale di Aspendos, Teatro Verdi di Salerno, Teatro Piraeus di Atene, Greek National Opera, Seoul Arts Center, Teatro Petruzzelli di Bari, Epidaurus Festival, Teatro Bonci di Cesena, Teatro Filarmonico di Verona, Fondazione Arena di Verona, Mazurski Festiwal Operowy Belcanto w Mrągowie in Polonia, Athens-Epidaurus Festival, Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro Fraschini di Pavia, Teatro Sociale di Como – AsLiCo, Teatro G. B. Pergolesi.

Ha cantato, tra gli altri, sotto la direzione dei maestri: Oren, Kovatchev, Lőnnqvist, Boemi, Mottadelli, Mansur, Mikulski, Karytinos, Goldstein, Montesano, Ommassini, Fogliani.

Ha inoltre, lavorato con registi quali: De Ana, Zeffirelli, Niclasson, Esposito, Relton, Castiglione, Anastassiou, Langridge, Frigeni, Dragone, Maestrini, Guerra.


Nato a Bari, studia canto con Lucia Naviglio e Pietro Naviglio e approfondisce il repertorio con Barbara Rinero. Si perfeziona con Maurzio Arena e frequenta l’Accademia Rossiniana presso il Rossini Opera Festival. 
 Al Teatro Petruzzelli di Bari interpreta The Beggar’s Opera e il Dottor Malatesta in Don Pasquale, ruolo sostenuto anche per il Circuito Lombardo e in Trentino.
Interpreta il ruolo di Sharpless in Madama Butterfly nei Teatri La Fenice di Venezia, Lirico di Cagliari, Petruzzelli di Bari, Pergolesi di Jesi, Verdi di Brindisi, dell’Aquila di Fermo, del Giglio di Lucca, Goldoni di Livorno e Sociale di Rovigo; Giorgio Germont ne La Traviata al Teatro La Fenice di Venezia; Figaro ne Il Barbiere di Siviglia al Vonnas Opera Festival, Petruzzelli di Bari, Teatri di Jesi, Ravenna, Udine e Fermo; Enrico in Lucia di Lammermoor al Bellini di Catania; Marco in Gianni Schicchi al Regio di Parma; Jake Wallace ne La Fanciulla del West al Vittorio Emanuele di Messina; Gil ne Il Segreto di Susanna al San Carlo di Napoli; Belcore ne L’Elisir d’Amore alla Royal Opera House di Muscat; Marcello ne La Bohème al Teatro Verdi di Trieste e al Teatro Giovanni da Udine; Gregorio nel Roméo et Juliette all’Arena di Verona; Silvio ne I Pagliacci al Teatro Petruzzelli di Bari.
 Al Comunale di Bologna è Marcello ne La Bohème, Escamillo in Carmen, Ping in Turandot e Silvio in Pagliacci, interpretato anche a Livorno, Reggio Calabria, Lucca, Pisa, Parma e Bari. Debutta con successo il ruolo del Conte d’Almaviva ne Le Nozze di Figaro al Vonnas Opera Festival, Como, Cremona, Pavia e Brescia. Collabora con il Festival di Martina Franca nei ruoli di Brigadiere Ciappa in Napoli Milionaria!, Secondo Soldato in Salomè, Maitre Camoine in Amica di Mascagni, Vernier in Marcella. Esegue come Baritono Solo numerose rappresentazioni di Carmina Burana al Teatro Regio di Torino e al Maggio Fiorentino. Inoltre è stato Morales in Carmen e Ping in Turandot all'Arena di Verona, Giorgio Germont ne La Traviata al Teatro dell'Opera di Roma, Terme di Caracalla, Maggio Fiorentino, Teatro La Fenice di Venezia, al Valli di Reggio Emilia, al Pavarotti di Modena, al Sociale di Como, al Donizetti di Bergamo, al Grande di Brescia e al Ponchielli di Cremona, Teatro Fraschini di Pavia, Teatro Regio di Parma; Figaro ne Il Barbiere di Siviglia e Zurga ne I pescatori di perle al Verdi di Trieste, Conte Gil ne Il segreto di Susanna al San Carlo di Napoli e Gianni Schicchi al Teatro del Giglio a Lucca.

 


Dario-GiorgeleDiplomatosi brillantemente presso il Conservatorio di Bolzano, debutta nel febbraio del 1996 al Teatro Comunale di Modena. Frequenta l’Accademia Lirica Internazionale diretta da K. Ricciarelli e la Scuola di Musica di Fiesole seguendo i corsi mozartiani del M° C. Desderi.

Si perfeziona con master tenuti da A. Pola, R. Kabaivanska, M. King e G.Angiari.

Vincitore di concorsi internazionali (Imola ’96, “W. Walton”, A.GI.MUS di Firenze ’97), si specializza nel repertorio buffo e del’700  debuttando i personaggi principali delle più famose opere di Mozart (Papageno, Leporello, Figaro, Don Alfonso, Guglielmo), Rossini (Figaro, Don Bartolo, Don Magnifico, Taddeo, Bruschino registrato per la Naxos, Don Parmenione registrato per RAISAT), Donizetti  (Dulcamara, Don Pasquale, Don Annibale, Enrico).

Più di 50 sono stati i ruoli affrontati in importanti Teatri italiani quali: Teatro Regio di Torino, Teatro la Fenice di Venezia, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Massimo di Palermo, Teatro Carlo Felice di Genova, Teatro Comunale di Firenze, Arena di Verona, Teatro Verdi di Trieste.

All’Opera Comique di Parigi e alla Konzerthaus di Vienna ha cantato nelle farse rossiniane “Il signor Bruschino” e “La cambiale di matrimonio” e all’Opera Nazionale di Seoul è stato con grande successo Dulcamara ne “L’Elisir D’Amore”.

Molteplici sono state le sue apparizioni al Teatro Filarmonico di Verona dove ha cantato nelle seguenti opere: “Le donne curiose” di Wolf-Ferrari, “Tristan und Isolde” di Wagner, “Tosca”, “Macbeth”, “La sonnambula” e nella stagione 2009 ne “La Traviata”.

Nell’estate del 2004 ha preso parte alla produzione di “Rigoletto” all’Arena di Verona dove è ritornato per le stagioni 2007-8-9-11-12-13 cantando in “Tosca”, ne “Il barbiere di Siviglia” a fianco del baritono L. Nucci per la regia di H. De Ana e in “Romeo et Juliette”.

Particolarmente apprezzato per le sue doti attoriali ha lavorato con registi di fama internazionale quali J. Miller, L. Kemp, G. Deflò, F. Crivelli, M. Nichetti, M. Placido lavorando anche nella prosa in “Histoire du soldat”(Diavolo) al Teatro “Donizetti” di Bergamo ed è stato diretto da N. Santi, D. Renzetti, D. Oren, C. Scimone, B. Aprea.

A fine 2009 ha preso parte alle produzioni de “La Vedova allegra” a Padova e Bassano per la regia di H. De Ana diretto da A. Fisch, al Teatro Carlo Felice di Genova (regia di F: Tiezzi) e a Reggio Calabria. Nel 2010, tornato da una tourné in Giappone con il Teatro Donizetti di Bergamo dove ha cantato ne “La Traviata” a fianco del soprano M. Devia, è stato impegnato presso il Teatro Filarmonico di Verona in “Roméo et Jiuliette” di Gounod e in “La Vedova allegra”.

Nell’estate 2010 è stato Don Tritemio ne “Il filosofo di campagna”per la regia di S. Vizioli diretto da F.M. Bressan.

Nel 2011 dopo “La Vedova allegra” a Messina e “Il Barbiere di Siviglia” in Arena, ha avuto strepitoso successo come Papageno ne “Il flauto magico” che ha aperto la stagione al Teatro Carlo Felice di Genova trasmesso in diretta su RAI 5 e nello stesso Teatro è stato Don Annibale ne “Il campanello”, ha cantato accanto a Rolando Panerai in “Gianni Schicchi” e Schaunard ne “La Bohème”.

Successivamente tornato al Teatro Carlo Felice di Genova a fine 2012 come Leporello in “Don Giovanni” e ad inizio 2013 è stato Dancairo in ”Carmen” e Il Dottore in “Macbeth” al Teatro Verdi di Trieste.

Ha cantato nella stagione areniana del centenario in “La Traviata”, “Rigoletto” e “Romeo et Juliette”.

Svolge un’intensa attività concertistica spaziando dal repertorio lirico a programmi di musica sacra, interpretando anche composizioni contemporanee in prima esecuzione assoluta (“Incanto di Natale” di P. Furlani per il Teatro Sociale di Rovigo, “Patto di sangue” di M. D’Amico per il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino di Firenze).

Ultimamente ha portato sulle scene  “Il Grande George” (Teatro Donizetti di Bergamo), spettacolo di sua invenzione adatto agli amanti della lirica ma anche ad un pubblico vario e soprattutto ai bambini dove, tra arie buffe, magia, giocoleria e trasformismo, sfoggia le sue molteplici capacità di cantante-attore.

 


Contatti


SPOLETO
06049, Via Finlandia, 46 (Perugia) - Italy
VERONA
37123, Via Via Scarsellini, 31 (Verona) - Italy


CONTATTI DIRETTI

(+39) 345 95 32 161
Giorgio Trucco

(+39) 335 27 67 67
(+39) 348 87 33 827
Franco Silvestri



SEGRETERIA

(+39) 045 81 04 688
Giulia Dal Colle


info@liricamanagement.com Informazioni generali
audizioni@liricamanagement.com Audizioni
trucco@liricamanagement.com Giorgio Trucco
silvestri@liricamanagement.com Franco Silvestri
© 2019 LiricaManagement. InScena Management in association with Lirica International. All Rights Reserved