Oreste Cosimo

Stampa

Oreste CosimoNasce a Crotone, si avvicina molto presto alla musica classica grazie allo studio del pianoforte. Ha studiato presso il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma sotto la guida della prof.ssa Lucia Rizzi conseguendo il diploma in Canto col massimo dei voti e la lode.
Si è perfezionato con artisti quali: Renato Bruson, Ramon Vargas, Gregory Kunde, Michele Pertusi, Luciana D’Intino, Vincenzo Scalera.

Nel 2008 debutta nel ruolo di Alfredo ne “La Traviata”. Negli anni seguenti interpreta in Italia e all’estero diversi ruoli quali: Il Duca di Mantova in “Rigoletto”, Edgardo nella “Lucia di Lammermoor”, Rodolfo ne “La Bohème”, Nemorino in “Elisir d’amore” con la regia del baritono Rolando Panerai, Nadir ne “Les pecheur de Perles”, Arlecchino ne “I Pagliacci”, Camille De Rossillon ne “La vedova Allegra” presso il Teatro Municipale di Piacenza, Don Ottavio nel “Don Giovanni”, Belmonte nel “Ratto dal Serraglio” di Mozart al teatro Comunale di Firenze (operaforkids), Florville ne “Il Signor Bruschino” ed Edoardo ne “La Cambiale di matrimonio” di Rossini.

Nel 2013 vince il concorso “Voci Verdiane” di Busseto.

Il 7 dicembre 2014 in occasione dell’apertura di stagione del “Teatro Alla Scala” ha interpretato il ruolo di “Erster Gefangener” diretto da Daniel Barenboim nell’opera Fidelio di Beethoven trasmessa in diretta mondiale.
Nello stesso anno sempre presso il “Teatro Alla Scala” di Milano ha interpretato il ruolo di “Elenus” nell’opera “Le Troyens” di Berlioz diretta da Antonio Pappano.

Nel 2016 è stato selezionato dal M° Riccardo Muti per l’Italian Opera Academy di Ravenna

Nel 2016 è vincitore del concorso internazionale dell’Accademia di Alto perfezionamento del Teatro alla Scala di Milano dove si è esibito in diversi e importanti concerti.

Nel 2017 sempre al Teatro alla Scala partecipa a tre produzioni consecutive: Gastone al fianco di Anna Netrebko, Leo Nucci e Francesco Meli diretto dal Maestro Nello Santi.

Interpreta il ruolo della Strega “Die Hexe” in Hänsel und Gretel e poi il ruolo di “Abdallo” nel Nabucco con Leo Nucci diretto da Nello Santi.

Per il repertorio lirico sinfonico ha cantato la Messa di Gloria di Puccini diretto dal M. Christoph Eschenbach, lo “Stabat Mater” e la “Petite Messe Solennelle” di Rossini, il “Requiem” di Verdi, il “Requiem” di Mozart.

A gennaio del 2018 ha vinto il concorso AsLiCo per il ruolo di Fenton in “Falstaff” che andrà in scena da novembre a dicembre 2018, presso il teatro Sociale di Como, il Donizetti di Bergamo, il Teatro Grande di Brescia, il Fraschini di Pavia e il Ponchielli di Cremona.
Ha inciso per il mensile Amadeus lo “Stabat Mater” di Rossini con Sonia Ganassi, Carlo Colombara e Maria Pia Piscitelli.