NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

La legge, denominata EU Cookie Law (legge europea sui cookies), è un'ammenda ad alcune precedenti direttive (precisamente del 2002) sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. In Italia è stata approvata con il decreto legislativo 69/2012 e 70/2012 ed è in vigore dal 2 giugno 2015.
Per maggiori informazioni è possibile consultare il testo integrale della legge al seguente indirizzo: http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/ALL/?uri=CELEX:32002L0058 e il sito del Garante sulla Privacy all'indirizzo: http://www.garanteprivacy.it.

Nato in Georgia, figlio di musicisti, ha iniziato lo studio del clarinetto presso il Conservatorio di Tbilisi. Dopo il diploma, ha iniziato a studiare canto presso il Conservatorio in Odessa, Ucraina, dove si è diplomato nel 1998.
Tra le sue prime interpretazioni ricordiamo inoltre: Cassio in Otello a Las Palmas, Rodolfo ne La Bohème ed Alfredo ne La Traviata in tournée in Inghilterra con l’Ukraine National Opera, il debutto in Francia come Rodolfo con la Besançon Opera, un Concerto di Gala al Teatro Regio di Parma nel gennaio 2000.
 
In seguito al grande successo, viene invitato per il ruolo di Elvino ne La Sonnambula al Teatro Comunale di Firenze ed in seguito a Pavia, Como, Cremona ed al Teatro Carlo Felice di Genova. Ha poi reinterpretato il ruolo in una nuova produzione per l’Opera Leipzig e nel 2004 per il suo debutto negli Stati Uniti presso il Santa Fe Opera al fianco di Natalie Dessay. Altre interpretazioni in Europa includono: Alfredo e Rodolfo con la Royal Opera Copenhagen e Rodolfo a Helsinki. Nel 2005 diviene solista della Wiener Staatsoper dove debutta come Tenore italiano in Der Rosenkavalier e riscuote un gran successo come Arturo ne I Puritani con Edita Gruberova. Nel 2007 interpreta il Duca di Mantova a Bilbao, a Jesi, al Santander Festival e a Tokyo, come pure Tonio ne La fille du regiment al Teatro alla Scala a Milano con enorme successo. Seguono Lucia di Lammermoor a Tours, Jesi e Treviso, I Puritani a Bruxelles, Palermo, Amsterdam e Toulon diretto dal M° Giuliano Carella, Rigoletto a Salerno diretto da Daniel Oren, oltre che numerosi concerti con I Solisti Veneti, il Concertgebouw Amsterdam, La Monnaie Bruxelles, l’Orquesta de Castilla y Leònin, La Coruña. Tra i suoi ultimi impegni: Rigoletto a Bilbao, Jesi, Santander, Tokyo, Venezia e Firenze; La fille du regiment e Don Pasquale alla Scala di Milano; Maria Stuarda a Palermo e Firenze; La Traviata a Catania, Shanghai e Venezia; Corismano in Zaira di Bellini a Montpellier (registrata da Universal); La Traviata e Lucia di Lammermoor a Venezia; Anna Bolena (Percy) a Firenze, Washington ed in Giappone con la Wiener Staatsoper; Gala Verdi diretti da Myung-whun Chung in Giappone con La Fenice; Stabat Mater di Rossini a Ljubiana e Aquileia con Gianluigi Gelmetti; Les Troyens (Iopas) diretto da Antonio Pappano al Teatro alla Scala di Milano; I Puritani (Arturo) a Santiago del Cile; Leicester in Maria Stuarda a Varsavia, debuto Wherter a Palermo nel 2017.
 
Tra gli impegni del 2018-19 troviamo La filla du regiment a Trieste, I Puritani a Palermo, Werther, Requiem di Verdi nel Teatro di Opera a Tiflis,La filla du regiment a Salerno,I Puritani a Trieste Opera di Verdi,Maria Stuarda a Düsseldorf opera am Rhein.

 


Nato a Codogno (Lodi), ha studiato canto lirico presso il Conservatorio G. Nicolini di Piacenza, seguito dalla Maestra Adelisa Tabiadon e dal Maestro Corrado Casati. Attualmente studia con la Maestra Isako Tanaka di Parma. Ha debuttato recentemente in Lucia di Lammermoor nel ruolo di Normanno presso la Sala dei Teatini di Piacenza, produzione organizzata dalla Tampa lirica in occasione dell'estate Opera festival 2019. Mentre il 17 novembre 2018 ha debuttato nel ruolo di Lord Arturo sempre nella Lucia di Lammermoor, al Teatro Magnani di Fidenza, con la direzione del Maestro Carla Delfrate. Inoltre ha avuto l'occasione di debuttare nella Messa di Requiem di Donizetti, organizzata dalla Tampa Lirica di Piacenza, con la direzione del Maestro Michele. Al Teatro Municipale di Piacenza ha cantato nelle opere per ragazzi Riccioli d'Oro e i Tre Orsi (2017) e Cappuccetto Rosso (2018) di Stefano Guagnini, dirette dal Maestro Camillo Mozzoni, con la regia di Davide Garattini Raimondi. Alla Sala dei Teatini di Piacenza ha preso parte al concerto dell'Orchestra Giovanile della Via Emilia diretta da Antonio De Lorenzi, cantando brani da L'elisir d'amore e Rigoletto, in collaborazione con il Conservatorio Nicolini di Piacenza. Nei giorni scorsi ha vinto la Borsa di Studio Bricchi e nell'occasione ha tenuto un concerto di arie d'opera presso il teatro di Castel San Giovanni (Piacenza). Nel 2017 si è aggiudicato la Borsa di studio Gianni Poggi presso il Conservatorio Nicolini di Piacenza. Ha preso parte a numerose produzioni d'opera con il Coro del Teatro Municipale di Piacenza diretto dal Maestro Corrado Casati. Ha iniziato a studiare recitazione all'età di 5 anni con Gerardo Placido, prendendo parte a numerosi spettacoli teatrali, mostrando fin da subito grande passione e interesse per l'opera e il teatro.
Nel 2019 ha interpretato il ruolo di Flavio in Norma presso il Ravenna Festival.

 


Within the last 5 years the tenor Xavier Moreno has sung the main leading roles of his repertoire and received critical acclaim at renowned international opera houses. Born in Barcelona, he studied voice, piano and choral conducting at the "Conservatori Superior del Liceu" and finished with highest distinction. Further studies led him to Prof. Ferran Gimeno.
After initial experiences in the ensemble of the Theatre Trier, he went on to the Mannheim National Theatre and established there between 2003 and 2008 a remarkable repertoire. Furthermore he was invited as guest to perform at such venues like Opera National de Paris (Bastille), Teatro Real (Madrid), Teatre del Liceu (Barcelona), Hungarian Statel Opera (Budapest), Copenhagen Royal Opera , Tel Aviv Perfoming Arts Center, Latvian National Opera (Riga), Seoul Opera House, as well as at the theatres of Leipzig, Cologne, Hannover, Dortmund, Saarbrücken, Rouen, Limoges, Maribor, Rennes, Darmstadt, Halle, Wuppertal, Mainz or Heidelberg, a.o.

His current repertoire in Opera comprises roles such Don Alvaro (La Forza del destino), Don José (Carmen), Cavaradossi (Tosca), Pinkerton (Madama Butterfly), Don Carlo (Don Carlo), Edgardo (Lucia di Lammermoor), Werther (Werther), although he has also sung Rodolfo (La Bohème), Alfredo (La Traviata), Nemorino (L'elisir d'amore), Lord Percy (Anna Bolena), Fernando (La Favorita), Duca (Rigoletto), Rinuccio (Gianni Schicchi), Ottavio (Don Giovanni), Tamino (Die Zauberflöte), and Alfred (Die Fledermaus), a.o.

His concert repertoire comprises works such as Mozart’s and Verdi’s Requiem, Haydn’s Creation, Puccini's Messa di Gloria, Beethoven’s “Christus am Oelberge” and 9th Symphony, Rossini’s Petite Messe Solenelle, Elgar’s “The Dream of Gerontius” as well as Dvorak’s Stabat Mater and Requiem. These works he performed at such venues like the Suntory or City Opera Hall (Tokyo), “Beethovenhalle” (Bonn), Konzerthaus Berlin, or the “Tonhalle” (Zürich) and with orchestras like the Tokyo Philharmonic Orchestra, the Israel Symphonic Orchestra, the Orchestra and Chorus of the Arena di Verona, the Hamburger Symphoniker, the Bochumer Symphoniker, the Symphonic Orchestra Haifa, the Israel Kibbutz Orchestra, the Camerata Orchestra Jerusalem, the Northern-Hungarian Symphony orchestra, and many others.

Remarkable recent and coming projects include Tosca (Cavaradossi) in Montevideo at Teatro Solis and Leipzig, Carmen (Don José) in the Opera of Bern (Switzerland), Pinkerton in Puccini’s Madama Butterfly again in the "Opera Leipzig", Don Alvaro in Verdi's La Forza del destino in the Staatstheater Hannover, and Cassio (Otello) at Teatro Real de Madrid

Since he did his debut as Cavaradossi in Puccini's Tosca (oct'14, Wuppertaler Bühne), he has sung this role in many venues such Oper Leipzig, Staatstheater Hannover, Staatstheater Wiesbaden, Staatstheater Saarbrücken, Theater Hagen and Theater Trier.
Remarkable past projects include his debut as Don Alvaro (feb'15) in the "Oper Halle, his tour with the Danish National Opera (Jyske Opera) in Denmark with Edgardo in Donizetti’s Lucia di Lammermoor (March- April 14), his Cologne Opera debut as Cassio in Verdi’s Otello new production (June 2014). his debut at Slovene National Theatre (Maribor), in June 2012, as Nemorino in Donizetti’s “L’elisir d’amore”, a new production of Verdi’s “Don Carlo” at the theatre of Hagen (Germany), from November 2012, and also a concert series in Tokyo of Rossini's "Petite Messe Solenelle", January 2013, with the Tokyo Philharmonic Orchestra.

As regular guest he appears at many festivals, among them in 2004 at the Haydn-Festspiele in Eisenstadt as Nencio in Haydns L'Infedelt Delusa, 2005 at the Ruhr Triennale as Schubert in Hans Neuenfels production "Schumann, Schubert und der Schnee" (co-production with the Komische Oper Berlin, with performances there in 2006), and 2007 as Nemorino at the Wroclaw Opera Festival in Poland in Michal Znanieckis production of l'Elisir dAmore, as Edgardo at the Chiemgau Gut Immling Opera Festival (july 2013), and at the Final Gala concerts of the Eutiner Festspiele (2013)

Among the conductors with whom he has worked there has been Adam Fischer, James Conlon, Hartmut Haenchen, Renato Palumbo, Dan Ettinger, Frédéric Chaslin, György Ráth, Josep Caballé Domenech, Karl-Heinz Steffens, Catherine Rückwardt, Noam Zur and Cornelius Meister.


Matteo Macchioni nasce a Sassuolo e inizia fin da bambino a studiare musica. Nel 2007 consegue, con il massimo dei voti, il diploma accademico di secondo livello in pianoforte, coltivando parallelamente lo studio e la passione per il canto lirico.

Nel 2008 è stato il più giovane tenore a giungere alle fasi finali del “Pavarotti international voice competition”, competizione canora internazionale in cui si sono confrontate 50 voci liriche provenienti da 24 paesi del mondo; nell’occasione ha ricevuto gli apprezzamenti e incoraggiamenti del grande tenore Carlo Bergonzi.

Nella primavera 2011 incontra il basso Natale De Carolis. Sotto la sua guida debutta al “Luglio Musicale Trapanese” nel ruolo di Ernesto nel Don Pasquale di Gaetano Donizetti.

Nel giugno 2012 è finalista al concorso lirico internazionale “Toti Dal Monte”. Nel settembre dello stesso anno debutta con successo al Festival Internazionale di Stresa, interpretando il ruolo del Conte di Almaviva ne Il Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini.

Nel 2014, oltre all’attività concertistica e gli impegni televisivi per Deagostini in onda su Sky, debutta nella Madama Butterfly di G. Puccini, insieme ad un cast di fama internazionale comprendente, fra gli altri, il celebre soprano Daniela Dessì e il tenore Fabio Armiliato, e ne Le Nozze di Figaro di W. A. Mozart, con la direzione del Maestro Johannes Wildner. Entrambe le Opere sono andate in scena al Teatro Carlo Felice di Genova. 

Inoltre, è protagonista dell’Opera Musical Karol Wojtyla – La vera Storia, che debutta al Teatro dell’Opera di Cracovia ad aprile per poi proseguire a Roma (Teatro Brancaccio), in concomitanza con le celebrazioni della canonizzazione di Papa Giovanni Paolo II.

A giugno 2014 è nuovamente al Teatro Carlo Felice di Genova per interpretare il Conte di Almaviva ne Il Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini con la regia di Filippo Crivelli e ad agosto ha debuttato ne Il Viaggio a Reims (dell’omonimo compositore) al Rossini Opera Festival, dopo aver partecipato con successo all’accademia rossiniana presieduta dal Maestro Alberto Zedda. 

Seguono: Il Barbiere di Siviglia (Il Conte di Almaviva) al Teatro Verdi di Padova e Adriana Lecouvreur (Abate di Chazeuil) in tour con il Circuito Lirico Lombardo, nei teatri di Como (Sociale), Pavia (Fraschini), Cremona (Ponchielli) e Sassari (Verdi).

Nel 2015 canta Il Barbiere di Siviglia al Teatro del Bicentenario di León (Messico),  debutta in Billy Budd di Britten diretto da Andrea Battistoni per la regia di Davide Livermore al Teatro Carlo Felice di Genova,  Don Giovanni di Mozart (Don Ottavio) al Teatro Olimpico di Vicenza, diretto da Giovanni Battista Rigon per la regia di Lorenzo Regazzo, I Pagliacci di Leoncavallo al Festival Como città della musica e partecipa al Rossini Opera Festival ne La gazza ladra, diretta da Donato Renzetti per la regia di Damiano Michieletto.

Ha cantato ne Le nozze di Figaro a Como, Cremona, Brescia, Pavia, Bergamo.

A marzo 2016 ha debuttato ne La Cenerentola di G. Rossini (Don Ramiro) al Teatro dell’Opera di Lipsia, riscuotendo un enorme successo di critica e pubblico, inoltre, prosegue a cantare ne La Cenerentola (Don Ramiro) a Lipsia per la stagione 2016/17 e nel 2017/18.

Nel settembre 2016 ha cantato ne il Don Giovanni (Don Ottavio) presso il Pafos Aphrodite Festival.

In ottobre 2016 ha cantato con enorme successo ne Il Barbiere di Siviglia (Il Conte d’Almaviva) presso il Semperoper di Dresda.

Ha debuttato nell’Olivo e Pasquale (Monsieur Le Bross) al Donizetti Festival di Bergamo.

Ha debuttato nel 2017 al Teatro Alla Scala con La Gazza Ladra di Rossini (Isacco) per la direzione del maestro Chailly e per la regia di Gabriele Salvatores, seguono La Cenerentola (Don Ramiro) al Maggio Musicale Fiorentino, il debutto nel Mosè in Egitto (Aronne) di Rossini al Bregenzer Festpiele 2017 e Il Barbiere di Siviglia al Teatro Sociale di Rovigo.

Nel 2018 canta Don Ramiro all'Opera di Lipsia, Il Barbiere di Siviglia (Almaviva) alla Royal Danish Opera House di Copenhagen, partecipa al Rossini Opera Festival in una nuova produzione di Adina, debutta rispettivamente in Inghilterra alla Welsh National Opera (Cardiff) con La Cenerentola,  e  ne L'occasione fa il ladro di Rossini (Conte Alberto) al Tiroler Festspiele di Erl.

Ritorna al Teatro Carlo Felice di Genova con Don Pasquale di Donizetti (Ernesto) nel marzo 2019, Don Giovanni (Don Ottavio) al Theater Freiburg,  il ritorno al Festival di Erl nella stagione estiva con Guillaume Tell di Rossini (Ruodi). 


Nato a Noicattaro (BA), inizia gli studi musicali (clarinetto e sassofono) presso la Scuola della Banda cittadina.
Presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari ottiene il diploma di sassofono sotto la guida del Maestro Claudio Ceschini e successivamente, presso lo stesso Conservatorio, il diploma di Canto, sotto la guida della Prof. Katia Angeloni.

Ha debuttato nei seguenti ruoli:
Turandot, G. Puccini - Calaf
I Vespri siciliani, G. Verdi - Arrigo
Cavalleria Rusticana, P. Mascagni - Turiddu
Pagliacci, R. Leoncavallo - Canio
Aida, G. Verdi - Radames
Norma, V. Bellini – Pollione
Madama Butterfly, G. Puccini – Pinkerton
Tosca, G. Puccini – Cavaradossi
La Bohème, G. Puccini – Rodolfo
La traviata, G. Verdi – Alfredo
Rigoletto, G. Verdi – Il Duca di Mantova
Un ballo in maschera, G. Verdi – Riccardo
I lombardi alla prima crociata, G. Verdi – Oronte e Arvino
Dido and Aeneas, Purcell – Aenea
Manon Lescaut, G. Puccini – Des Grieux
Medea, L. Cherubini – Giasone
Macbeth, G. Verdi – Macduff
Nabucco, G. Verdi – Ismaele

E’ stato finalista nel Concorso Internazionale di Canto “Città di Brescia 2006” (Presidente della Giuria il baritono Giorgio Zancanaro).
La sua carriera inizia con l’interpretazione del ruolo di Cavaradossi nell’allestimento dell’Opera Tosca, andata in scena nel corso della stagione Lirica del Teatro Pergolesi di Jesi, del Teatro Comunale di Treviso e del Teatro Comunale di Pordenone. In seguito prende parte, con grande successo personale, al Gala Lirico presso il Teatro Filarmonico di Verona.
Debutta con altrettanto successo di pubblico e critica, presso il Teatro Comunale di Modena e il Teatro Municipale di Piacenza, il ruolo di Des Grieux nella Manon Lescaut di G. Puccini. Sulla scia del successo ottenuto, il Teatro Carlo Felice di Genova lo scrittura per il ruolo di Cavaradossi in Tosca. È un grande successo di pubblico che, specialmente alla seconda recita, lo costringe a bissare la celebre aria del terzo atto.
Il Teatro di San Carlo lo invita, subito dopo, a cantare il medesimo ruolo di Cavaradossi nell’allestimento di Tosca presso il Teatro Grande di Pompei , evento speciale inserito in Campania Teatro Festival 2010.
Negli ultimi anni, diversi sono stati gli appuntamenti che hanno visto protagonista l'artista, specialmente il debutto al Teatro alla Scala di Milano: Tosca al Teatro Regio di Parma, nel ruolo di Cavaradossi, direttore Fabrizio Maria Carminati, regia di Joseph Franconi Lee. Messa da Requiem di G. Verdi, nel Duomo di Modena, per commemorare il grande Luciano Pavarotti, a dieci anni dalla scomparsa. Direttore: Stefano Ranzani. Macbeth al Teatro Comunale di Bologna, nel roulo di Macduff, direttore Roberto Abbado, con la regia di Robert Wilson. Aida, nel ruolo di Radames, al Teatro Massimo di Palermo, direttore Stefano Ranzani e regia di Elisabetta Marini. Nabucco, nel ruolo di Ismaele all'Arena di Verona, direttore Julian Kovatchev, regia. Gianfranco de Bosio. Tosca al Teatro alla Scala, nel ruolo di Cavaradossi, in sostituzione del famoso tenore Marcelo Alvarez il 22 Aprile 2012, Direttore N. Luisotti, regia L. Bondy. La Bohème, nel personaggio di Rodolfo presso l'Opera di Nizza, sotto la direzione del Maestro D. Inouye e la regia di M. Scarparro. Medea di Cherubini, nel ruolo di Giasone, presso i Teatri di Cremona, Como, Pavia e Brescia. Direttore A. Pirolli, regia C. Rifici. Manon Lescaut presso il Teatro Filarmonico di Verona, nel personaggio di Des Grieux, direttore R. Frizza e regia Graham Vick. Macbeth nei Teatri di Modena, Piacenza e Bolzano, nel ruolo di Macduff e sotto la direzione del Maestro A. Sisillo, regista G. Cobelli. Madama Butterfly, nel ruolo di Pinkerton, al teatro Petruzzelli di Bari, con il Maestro B. Brott e D. Abbado quale regista. La Traviata con l'orchestra della Provincia di Bari e nel ruolo di Alfredo Germont, direttore Giovanni Rinaldi e regista Carlo d'Ursi. Norma al Teatro G. Verdi di Sassari, nel ruolo di Pollione, con la regia di A. Cigni e la direzione musicale del Maestro S. Alapont. La Bohème, nel personaggio di Rodolfo presso il Teatro Comunale di Firenze, Maestro C. Montanaro e regia M. Pontiggia. Tosca, nel ruolo di Cavaradossi, al Teatro Regio di Torino, sotto la direzione del Maestro G. Noseda e la regia di Jean-Louis Grinda. La Bohème, a Bari, con l'orchestra della provincia di Bari, nel ruolo di Rodolfo. Direttore G. Rinaldi, regia di Carlo d'Ursi Cavalleria Rusticana di P. Mascagni, al Teatro comunale di Bologna, nel ruolo di Turiddu. Direttore A. Veronesi, regia di Liliana Cavani. Macbeth, nel roulo di Macduff, al Teatro Municipal di San Paolo in Brasile, direttore Abel Rocha, regia di Robert Wilson. Norma al Teatro dell’Opera di Rouen, nel ruolo di Pollione, Direttore Fabrizio maria Carminati, regia di Frédéric Roels.
Nell’ambito dell’attività concertistica, che lo ha parallelamente impegnato in questi ultimi anni, ha partecipato alle seguenti esecuzioni:
Messa di Gloria in Fa maggiore di P. Mascagni
Messa in La maggiore di C. Franck
Messa di Gloria di G. Puccini
Petite Messe solennelle di G. Rossini
Sinfonia n. 9 di L. v. Beethoven
La naturale evoluzione vocale lo porta ad affrontare un repertorio di tenore lirico e lirico spinto. 


Contatti


SPOLETO
06049, Via Finlandia, 46 (Perugia) - Italy
VERONA
37123, Via Via Scarsellini, 31 (Verona) - Italy


CONTATTI DIRETTI

(+39) 345 95 32 161
Giorgio Trucco

(+39) 335 27 67 67
(+39) 348 87 33 827
Franco Silvestri



SEGRETERIA

(+39) 045 81 04 688
Giulia Dal Colle


info@liricamanagement.com Informazioni generali
audizioni@liricamanagement.com Audizioni
trucco@liricamanagement.com Giorgio Trucco
silvestri@liricamanagement.com Franco Silvestri
© 2019 LiricaManagement. InScena Management in association with Lirica International. All Rights Reserved