NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

La legge, denominata EU Cookie Law (legge europea sui cookies), è un'ammenda ad alcune precedenti direttive (precisamente del 2002) sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. In Italia è stata approvata con il decreto legislativo 69/2012 e 70/2012 ed è in vigore dal 2 giugno 2015.
Per maggiori informazioni è possibile consultare il testo integrale della legge al seguente indirizzo: http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/ALL/?uri=CELEX:32002L0058 e il sito del Garante sulla Privacy all'indirizzo: http://www.garanteprivacy.it.

Within the last 5 years the tenor Xavier Moreno has sung the main leading roles of his repertoire and received critical acclaim at renowned international opera houses. Born in Barcelona, he studied voice, piano and choral conducting at the "Conservatori Superior del Liceu" and finished with highest distinction. Further studies led him to Prof. Ferran Gimeno.
After initial experiences in the ensemble of the Theatre Trier, he went on to the Mannheim National Theatre and established there between 2003 and 2008 a remarkable repertoire. Furthermore he was invited as guest to perform at such venues like Opera National de Paris (Bastille), Teatro Real (Madrid), Teatre del Liceu (Barcelona), Hungarian Statel Opera (Budapest), Copenhagen Royal Opera , Tel Aviv Perfoming Arts Center, Latvian National Opera (Riga), Seoul Opera House, as well as at the theatres of Leipzig, Cologne, Hannover, Dortmund, Saarbrücken, Rouen, Limoges, Maribor, Rennes, Darmstadt, Halle, Wuppertal, Mainz or Heidelberg, a.o.

His current repertoire in Opera comprises roles such Don Alvaro (La Forza del destino), Don José (Carmen), Cavaradossi (Tosca), Pinkerton (Madama Butterfly), Don Carlo (Don Carlo), Edgardo (Lucia di Lammermoor), Werther (Werther), although he has also sung Rodolfo (La Bohème), Alfredo (La Traviata), Nemorino (L'elisir d'amore), Lord Percy (Anna Bolena), Fernando (La Favorita), Duca (Rigoletto), Rinuccio (Gianni Schicchi), Ottavio (Don Giovanni), Tamino (Die Zauberflöte), and Alfred (Die Fledermaus), a.o.

His concert repertoire comprises works such as Mozart’s and Verdi’s Requiem, Haydn’s Creation, Puccini's Messa di Gloria, Beethoven’s “Christus am Oelberge” and 9th Symphony, Rossini’s Petite Messe Solenelle, Elgar’s “The Dream of Gerontius” as well as Dvorak’s Stabat Mater and Requiem. These works he performed at such venues like the Suntory or City Opera Hall (Tokyo), “Beethovenhalle” (Bonn), Konzerthaus Berlin, or the “Tonhalle” (Zürich) and with orchestras like the Tokyo Philharmonic Orchestra, the Israel Symphonic Orchestra, the Orchestra and Chorus of the Arena di Verona, the Hamburger Symphoniker, the Bochumer Symphoniker, the Symphonic Orchestra Haifa, the Israel Kibbutz Orchestra, the Camerata Orchestra Jerusalem, the Northern-Hungarian Symphony orchestra, and many others.

Remarkable recent and coming projects include Tosca (Cavaradossi) in Montevideo at Teatro Solis and Leipzig, Carmen (Don José) in the Opera of Bern (Switzerland), Pinkerton in Puccini’s Madama Butterfly again in the "Opera Leipzig", Don Alvaro in Verdi's La Forza del destino in the Staatstheater Hannover, and Cassio (Otello) at Teatro Real de Madrid

Since he did his debut as Cavaradossi in Puccini's Tosca (oct'14, Wuppertaler Bühne), he has sung this role in many venues such Oper Leipzig, Staatstheater Hannover, Staatstheater Wiesbaden, Staatstheater Saarbrücken, Theater Hagen and Theater Trier.
Remarkable past projects include his debut as Don Alvaro (feb'15) in the "Oper Halle, his tour with the Danish National Opera (Jyske Opera) in Denmark with Edgardo in Donizetti’s Lucia di Lammermoor (March- April 14), his Cologne Opera debut as Cassio in Verdi’s Otello new production (June 2014). his debut at Slovene National Theatre (Maribor), in June 2012, as Nemorino in Donizetti’s “L’elisir d’amore”, a new production of Verdi’s “Don Carlo” at the theatre of Hagen (Germany), from November 2012, and also a concert series in Tokyo of Rossini's "Petite Messe Solenelle", January 2013, with the Tokyo Philharmonic Orchestra.

As regular guest he appears at many festivals, among them in 2004 at the Haydn-Festspiele in Eisenstadt as Nencio in Haydns L'Infedelt Delusa, 2005 at the Ruhr Triennale as Schubert in Hans Neuenfels production "Schumann, Schubert und der Schnee" (co-production with the Komische Oper Berlin, with performances there in 2006), and 2007 as Nemorino at the Wroclaw Opera Festival in Poland in Michal Znanieckis production of l'Elisir dAmore, as Edgardo at the Chiemgau Gut Immling Opera Festival (july 2013), and at the Final Gala concerts of the Eutiner Festspiele (2013)

Among the conductors with whom he has worked there has been Adam Fischer, James Conlon, Hartmut Haenchen, Renato Palumbo, Dan Ettinger, Frédéric Chaslin, György Ráth, Josep Caballé Domenech, Karl-Heinz Steffens, Catherine Rückwardt, Noam Zur and Cornelius Meister.


Nato a Noicattaro (BA), inizia gli studi musicali (clarinetto e sassofono) presso la Scuola della Banda cittadina.
Presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari ottiene il diploma di sassofono sotto la guida del Maestro Claudio Ceschini e successivamente, presso lo stesso Conservatorio, il diploma di Canto, sotto la guida della Prof. Katia Angeloni.

Ha debuttato nei seguenti ruoli:
Turandot, G. Puccini - Calaf
I Vespri siciliani, G. Verdi - Arrigo
Cavalleria Rusticana, P. Mascagni - Turiddu
Pagliacci, R. Leoncavallo - Canio
Aida, G. Verdi - Radames
Norma, V. Bellini – Pollione
Madama Butterfly, G. Puccini – Pinkerton
Tosca, G. Puccini – Cavaradossi
La Bohème, G. Puccini – Rodolfo
La traviata, G. Verdi – Alfredo
Rigoletto, G. Verdi – Il Duca di Mantova
Un ballo in maschera, G. Verdi – Riccardo
I lombardi alla prima crociata, G. Verdi – Oronte e Arvino
Dido and Aeneas, Purcell – Aenea
Manon Lescaut, G. Puccini – Des Grieux
Medea, L. Cherubini – Giasone
Macbeth, G. Verdi – Macduff
Nabucco, G. Verdi – Ismaele

E’ stato finalista nel Concorso Internazionale di Canto “Città di Brescia 2006” (Presidente della Giuria il baritono Giorgio Zancanaro).
La sua carriera inizia con l’interpretazione del ruolo di Cavaradossi nell’allestimento dell’Opera Tosca, andata in scena nel corso della stagione Lirica del Teatro Pergolesi di Jesi, del Teatro Comunale di Treviso e del Teatro Comunale di Pordenone. In seguito prende parte, con grande successo personale, al Gala Lirico presso il Teatro Filarmonico di Verona.
Debutta con altrettanto successo di pubblico e critica, presso il Teatro Comunale di Modena e il Teatro Municipale di Piacenza, il ruolo di Des Grieux nella Manon Lescaut di G. Puccini. Sulla scia del successo ottenuto, il Teatro Carlo Felice di Genova lo scrittura per il ruolo di Cavaradossi in Tosca. È un grande successo di pubblico che, specialmente alla seconda recita, lo costringe a bissare la celebre aria del terzo atto.
Il Teatro di San Carlo lo invita, subito dopo, a cantare il medesimo ruolo di Cavaradossi nell’allestimento di Tosca presso il Teatro Grande di Pompei , evento speciale inserito in Campania Teatro Festival 2010.
Negli ultimi anni, diversi sono stati gli appuntamenti che hanno visto protagonista l'artista, specialmente il debutto al Teatro alla Scala di Milano: Tosca al Teatro Regio di Parma, nel ruolo di Cavaradossi, direttore Fabrizio Maria Carminati, regia di Joseph Franconi Lee. Messa da Requiem di G. Verdi, nel Duomo di Modena, per commemorare il grande Luciano Pavarotti, a dieci anni dalla scomparsa. Direttore: Stefano Ranzani. Macbeth al Teatro Comunale di Bologna, nel roulo di Macduff, direttore Roberto Abbado, con la regia di Robert Wilson. Aida, nel ruolo di Radames, al Teatro Massimo di Palermo, direttore Stefano Ranzani e regia di Elisabetta Marini. Nabucco, nel ruolo di Ismaele all'Arena di Verona, direttore Julian Kovatchev, regia. Gianfranco de Bosio. Tosca al Teatro alla Scala, nel ruolo di Cavaradossi, in sostituzione del famoso tenore Marcelo Alvarez il 22 Aprile 2012, Direttore N. Luisotti, regia L. Bondy. La Bohème, nel personaggio di Rodolfo presso l'Opera di Nizza, sotto la direzione del Maestro D. Inouye e la regia di M. Scarparro. Medea di Cherubini, nel ruolo di Giasone, presso i Teatri di Cremona, Como, Pavia e Brescia. Direttore A. Pirolli, regia C. Rifici. Manon Lescaut presso il Teatro Filarmonico di Verona, nel personaggio di Des Grieux, direttore R. Frizza e regia Graham Vick. Macbeth nei Teatri di Modena, Piacenza e Bolzano, nel ruolo di Macduff e sotto la direzione del Maestro A. Sisillo, regista G. Cobelli. Madama Butterfly, nel ruolo di Pinkerton, al teatro Petruzzelli di Bari, con il Maestro B. Brott e D. Abbado quale regista. La Traviata con l'orchestra della Provincia di Bari e nel ruolo di Alfredo Germont, direttore Giovanni Rinaldi e regista Carlo d'Ursi. Norma al Teatro G. Verdi di Sassari, nel ruolo di Pollione, con la regia di A. Cigni e la direzione musicale del Maestro S. Alapont. La Bohème, nel personaggio di Rodolfo presso il Teatro Comunale di Firenze, Maestro C. Montanaro e regia M. Pontiggia. Tosca, nel ruolo di Cavaradossi, al Teatro Regio di Torino, sotto la direzione del Maestro G. Noseda e la regia di Jean-Louis Grinda. La Bohème, a Bari, con l'orchestra della provincia di Bari, nel ruolo di Rodolfo. Direttore G. Rinaldi, regia di Carlo d'Ursi Cavalleria Rusticana di P. Mascagni, al Teatro comunale di Bologna, nel ruolo di Turiddu. Direttore A. Veronesi, regia di Liliana Cavani. Macbeth, nel roulo di Macduff, al Teatro Municipal di San Paolo in Brasile, direttore Abel Rocha, regia di Robert Wilson. Norma al Teatro dell’Opera di Rouen, nel ruolo di Pollione, Direttore Fabrizio maria Carminati, regia di Frédéric Roels.
Nell’ambito dell’attività concertistica, che lo ha parallelamente impegnato in questi ultimi anni, ha partecipato alle seguenti esecuzioni:
Messa di Gloria in Fa maggiore di P. Mascagni
Messa in La maggiore di C. Franck
Messa di Gloria di G. Puccini
Petite Messe solennelle di G. Rossini
Sinfonia n. 9 di L. v. Beethoven
La naturale evoluzione vocale lo porta ad affrontare un repertorio di tenore lirico e lirico spinto. 


Diplomato con il massimo dei voti al Conservatorio "G. Verdi" di Milano, approfondisce gli studi presso l'Accademia Solisti del Teatro La Scala di Milano e partecipa ai Master di canto organizzati del Festival di Martina Franca (TA). A tutt'oggi, sotto la guida costante della Soprano Francesca Patanè, continua il proprio perfezionamento.

Debutta nel 2010 allo Stresa Festival con "Il Matrimonio Segreto" di D. Cimarosa nel ruolo di Paolino, che tornerà ad interpretare più tardi al Teatro Regio di Torino. Calca le scene di alcuni dei più prestigiosi palcoscenici in Italia e all'estero condotto da alcuni dei migliori direttori d'orchestra tra cui R. Muti, J. Conlon, R. Abbado, D. Rustioni, G. Bisanti e R. Boer, sotto la guida di importanti registi quali C. Mazzavillani in Muti, L. Muscato, D. Michieletto, T. Gilliam, G. Strehler, J.P. Ponnelle e F. Ozpetek.

Nel 2016, anno prolifico di successi per il giovane tenore, debutta nelle opere di G. Puccini "La Bohème" nel ruolo di Rodolfo nel Circuito Lombardo e nel "Gianni Schicchi" come Rinuccio al Teatro dell' Opera di Roma. Successivamente esordisce nel "Falstaff" di G. Verdi in Fenton presso il Luglio Musicale Trapanese e nel Basilio de "Le Nozze di Figaro" di W.A. Mozart nella tournèe giapponese della Staatsoper di Vienna, quest'ultima sotto la guida del Maestro R. Muti.

Nel 2017 si distingue nei ruoli di Tebaldo ne "I Capuleti e I Montecchi" di  V. Bellini presso il Teatro Filarmonico di Verona, fa il suo debutto al prestigioso Teatro di San Carlo di Napoli nel ruolo di Alfredo ne "La Traviata" di G. Verdi, prende parte alla rappresentazione in forma di concerto della "Manon Lescaut" di G. Puccini presso The New Zealand Opera ad Auckland accanto ad artisti di fama internazionale quali la soprano Serena Farnocchia, porta in tournée per il Teatro dell’Opera di Bologna in tutto il Giappone "La Traviata" di G. Verdi riscuotendo ottimo successo nel ruolo di Alfredo Germont ed affronta per la prima volta l'iconico ruolo del Duca di Mantova nel "Rigoletto" di G. Verdi nel circuito Lombardo.

Il 2018 si apre con  l'impegno presso il Teatro dell'Opera di Roma ne "I Pagliacci" di R. Leoncavallo nel ruolo di Beppe sotto la guida del M. Carlo Rizzi; successivamente ha interpretato Paolino ne "Il Matrimonio Segreto" di D. Cimarosa presso L'Opéra Royal de Wallonie, seguito dal debutto del "Don Giovanni" di W.A. Mozart nel ruolo Don Ottavio presso l'Opéra de Nice.

 


Nato a Madrid, inizia i suoi studi musicali nel Conservatorio Superiore di Musica della stessa città. Dopo poco riceve una borsa di studio negli Stati Uniti dove si specializza in repertorio lirico in “The Academy of Vocal Arts” a Filadelfia sotto la direzione di Bill Schuman e Christopher Macatsoris.
Successivamente ha studiato con il Maestro Tulio Gagliardo con il quale si prepara a debuttare all’Opera Nazionale di Izmir Manon Lescaut de Puccini dove rimane li per una stagione consolidando il repertorio lirico spinto.
Attualmente sta perfezionando i suoi studi con il Maestro Vincenzo Spatola tra Milano e Madrid.
È stato premiato in diversi concorsi di canto nazionali ed internazionali come quello di Lo¬groño, il Concorso Internazionale Jaume Aragall di Barcellona, il Concorso Internazionale Ernesto Lecuona di La Habana e il Concorso Internazionale Luciano Pa¬varotti di Filadelfia (USA).
Fin da molto giovane è stato presente nei principali teatri e auditorium spagnoli dove sviluppa un vasto repertorio tanto di zarzuela che di opera.
In ambito internazionale ha cantato nell’Opera di Roma, Teatro Carlo Felice di Genova, Teatro Rossini di Pesaro, Fenice di Venezia, Opera di Montecarlo, nelle opere di Ankara, Izmir ed Istanbul in Turchia, Teatro Châtelet di Parigi, nelle opere di Montpellier, Strasburgo, Lyon, Rouan, Versailles e Massy in Francia, Opera di Colonia in Germania, nel Teatro Musicale di San Pietroburgo, nel Kennedy Center di Washington e nel Teatro Argentino di La Plata, oltre a molti altri.
Ha lavorato con importanti registi come Jean-Louis Grinda, José Carlos Plaza, Robert Carsen, Calixto Bieito, Louis Desiré, Claire Servais, Lluis Pascual, Oliver Py, Gianfranco de Bosio, Paul-Emile Fourny, Beppe de Tomasi ed Emilio Sagi.
Ha collaborato con direttori musicali come Fabri¬zio Maria Carminati, Maurizio Benini, Tulio Gagliardo, Marco Armiliato, Gianluigi Gelmetti , Kazushi Ono, Valerio Galli, Daniel Oren, Donato Renzetti, Stefano Ranzani, Luciano Acocella, Will Humburg, Antonello Allemandi, Julian Kovatchev, Antonino Fogliani e James Meena.
Ha tenuto concerti nella Carnegie Hall di New York, nella Sala Tchiaikovsky di Mosca assieme ai “Virtuosi” della stessa città, nell’Auditorio Nazionale di Musica di Madrid, nell’Auditorio di Musica di Valencia e nel Teatro Monu¬mental di Madrid con il Coro ed Orchestra della RTVE.
Ha partecipato a festival di opera prestigiosi come l’Arena di Verona, il Festival Giacomo Puccini di Torre del Lago, il Festival Internazionale di Opera di Aspendos e il Festival Internazionale di Musica e Danza di Granada.
Con una molto buona accoglienza di critica e pubblico ha interpretato Carmen in una produzione del Covent Garden di Londra nell’Opera di Guanzhou in Cina, sotto la direzione musicale del Maestro Daniel Oren.
Di recente ha prodotto una produzione de La fanciulla del West di vari teatri italiani.
Durante la stagione 2018, ha debuttato con Cavalleria rusticana e I Pagliacci, consolidando la sua grande capacità nel repertorio drammatico.

 


Nato a Luoyang (Cina), dal 2009 al 2014 ho studiato canto presso lo Shanghai Conservatory of Music con il maestro Ge Yi.
Su incoraggiamento del maestro Ge, si è trasferito in Italia per proseguire e approfondire gli studi presso il Conservatorio “G.Verdi” di Milano con Adelina Scarabelli. Nel febbraio 2018, ha conseguito la laurea con 110 e lode.

Ha debuttato la prima volta allo Shanghai Concert Hall nell’ottobre del 2012.
Nel settembre 2016 ha debuttato il ruolo di Rodolfo ne La Bohème al Teatro Verdi Montecatini Terme.
Come tenore solista, ho cantato nei Carmina Burana di Carl Orff presso la Sala Verdi e poi al Teatro Civico di La Spezia nel 2016.
Sempre presso il Teatro Verdi di Montecatini, l’8 settembre 2017 ho interpretato Mario Cavaradossi nella Tosca.
Il 30 luglio ho partecipato al concerto Serenade di Benjamin Britten in XXVI Amfiteatrof Music Festival 2017.

Ho inoltre intrepretato come tenore solista il Requiem in D minor di Mozart; la Petite Messe Solennelle di Gioacchino Rossini, la Messe Solennelle nel Santa Cecilia di Charles Gounod e The Seven Last Words of Christ di Alfred Dubois.
Ho inoltre preso parte a vari altri concerti in Cina, Italia, Giappone, Qatar.

Alcuni dei premi conseguiti:
Il 28 agosto 2017 Primo Premio “Uzzano e Giacomo Puccini” nel Concorso Lirico Internazionale “Voci In-Canto” terza edizione.
Il 25 settembre 2017 Secondo classificato nel Concorso Lirico Internazionale Prima edizione del Rotary Club Val Ticino di Novara.
Il 13 maggio 2018 Premio migliore esecuzione brano religioso nel Concorso Lirico Internazionale Santa Gianna Beretta Molla - Terza edizione.
Il 28 luglio 2018: Primo classificato – Tenori nel Primo Concorso Lirico Internazionale Città di Orte “Lirica sul Tevere”.

 


Contatti


SPOLETO
06049, Via Finlandia, 46 (Perugia) - Italy
VERONA
37123, Via Via Scarsellini, 31 (Verona) - Italy


CONTATTI DIRETTI

(+39) 345 95 32 161
Giorgio Trucco

(+39) 335 27 67 67
(+39) 348 87 33 827
Franco Silvestri



SEGRETERIA

(+39) 045 81 04 688
Giulia Dal Colle


info@liricamanagement.com Informazioni generali
audizioni@liricamanagement.com Audizioni
trucco@liricamanagement.com Giorgio Trucco
silvestri@liricamanagement.com Franco Silvestri
© 2019 LiricaManagement. InScena Management in association with Lirica International. All Rights Reserved