NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

La legge, denominata EU Cookie Law (legge europea sui cookies), è un'ammenda ad alcune precedenti direttive (precisamente del 2002) sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. In Italia è stata approvata con il decreto legislativo 69/2012 e 70/2012 ed è in vigore dal 2 giugno 2015.
Per maggiori informazioni è possibile consultare il testo integrale della legge al seguente indirizzo: http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/ALL/?uri=CELEX:32002L0058 e il sito del Garante sulla Privacy all'indirizzo: http://www.garanteprivacy.it.

Romina Boscolo

Romina BoscoloRomina Boscolo è attualmente impegnata nel ruolo di Jezibaba (Rusalka) a Brema. Di recente ha debuttato come  Aliyah (Schönerland, Prima Mondiale) a Wiesbaden, Polinesso (Ariodante) a Lubecca, Larina (Eugenio Onegin), Mrs Sedley (Peter Grimes), Schwertleite (La Valchiria), 3. Dama (Il Flauto Magico), Erda, (L’Oro del Reno), Principe Orlofsky (Il Pipistrello), Preziosilla (La Forza del Destino), Suzuki (Madama Butterfly) e Mrs Quickly (Falstaff) a Wiesbaden. Durante la scorsa stagione ha interpretato Ulrica (Un Ballo in Maschera) a Saarbrücken. Precedentemente ha cantato Mary (L’Olandese Volante) a Wiesbaden e Zia Principessa (Suor Angelica) a Lubecca. Ha interpretato inoltre la Voix de la Mère (I Racconti di Hoffmann), la Old Lady (Candide), e Eine Stimme von oben (La Donna senz’Ombra) a Wiesbaden. Ha vestito i panni di Mrs Quickly in un nuovo allestimento di Falstaff al Theatro Municipal di San Paolo (Brasile) con Ambrogio Maestri come Falstaff e la direzione di John Neschling, La Ciesca (Gianni Schicchi) al Teatro Regio di Parma e di nuovo Mrs Quickly (Falstaff) a Sassari e a Jesi. Nelle passate stagioni l’abbiamo potuta ascoltare come Comare (Crispino e la Comare) al Festival della Valle d’Itria, Ciesca (Gianni Schicchi) e Badessa (Suor Angelica) all’Opera di Colonia, Eunuco (Il Corsaro) al Teatro Verdi di Trieste, Wowkle (La Fanciulla del West) all’Opera di Montecarlo, e Carmen (Carmen) a Ivrea. Dopo il suo primo debutto all’età di 20 anni come Ramiro (La Finta Giardiniera) e il suo primo debutto da protagonista come Isabella (L’Italiana in Algeri), ha interpretato molti ruoli del repertorio d’opera e da concerto per contralto.

Nata a Pavia, il contralto Romina Boscolo ha affiancato agli studi di pedagogia quelli di canto sotto la guida del mezzosoprano Franca Mattiucci a Torino.

In seguito si è perfezionata al Mozarteum di Salisburgo, all’Accademia Chigiana di Siena con Bernadette Manca di Nissa, all’Accademia Rossiniana di Pesaro e ancora a Salisburgo con Christa Ludwig che le ha aperto l’universo mahleriano. La sua prima interpretazione dei “Kindertotenlieder” di Mahler ha ricevuto recensioni entusiastiche e si è aggiudicata il Premio Calpurnia al Festival delle Nazioni (2005).

A 20 anni ha fatto il suo primo debutto sulle scene come Ramio (La finta giarda) al Teatro Gustavo Modena di Genova (2002) e l’anno dopo ha interpretato il suo primo ruolo da protagonista, Isabella (L’Italiana in Algeri) al Teatro Carignano di Torino (2003). In questo periodo ha cantato diversi capolavori del repertorio concertistico: “Petite Messe Solennelle” di Rossini (2000), “The Messiah” di Händel (2001), e “Requiem” di Mozart (2004).

Nel 2005 ha ottenuto il primo importante riconoscimento internazionale con il Premio per la Migliore Giovane Promessa al Primo Concorso Renata Tebaldi di San Marino.

Negli anni successivi ha affiancato all’attività concertistica con orchestra e in recital – “Kindertotenlieder” e “Rückert-Lieder” di Mahler (2005/2006), Jocasta in “Oedipus Rex” di Stravinsky a Torino (2006), “Requiem” di Dvorak a Istanbul (2008), “Elias” di Mendelssohn all’Auditorium della RAI di Torino (2010), “Stabat Mater” di Pergolesi (2005/2009/2011), “Salve Regina” di Porpora e “Gloria” di Vivaldi (2009), e collaborazioni con orchestre come I Pomeriggi Musicali, l’Orchestra Guido Cantelli, l’Orchestra Filarmonica di Praga, l’Orchestra Filarmonica di Istanbul, l’Orchestra Filarmonica Nazionale dell’Opéra de Montecarlo e ensemble barocchi come Il Falcone, I Turchini di Antonio Florio e l’Accademia Bizantina – una serie di importanti debutti operistici: Adalgisa (Norma – 2009), Maddalena (Rigoletto – 2009), Ottavia (L’incoronazione di Poppea) a Colonia (2010), Donna Peppenella (Napoli Milionaria! – 2010), e Dritte Dame (Das geheime Königreich) al Festival di Martina Franca (2011).

Nel 2012 ha debuttato come Dorimena al Konzerthaus di Vienna nell’intermezzo di Conti “Dorimena e Tuberone” con I Turchini di Antonio Florio e ha cantato la parte del 2. Mezzosopran (Jakob Lenz) diretta da Marco Angius con la regia di Henning Brockhaus al Teatro Comunale di Bologna e al Teatro Rossini di Lugo. Nello stesso anno ha cantato lo “Stabat Mater” di Rossini alla CSO Concert Hall di Ankara in Turchia con la direzione di Antonio Pirolli. Ha debuttato Carmen (Carmen) e ha cantato il ruolo di Wowkle (La Fanciulla del West) all’Opéra de Montecarlo con la direzione di Pinchas Steinberg.

A gennaio 2013 ha cantato il ruolo dell’Eunuco in una nuova produzione de’ “Il Corsaro” di Verdi diretta da Gianluigi Gelmetti e a maggio e a giugno ha interpretato la Badessa (Suor Angelica) e Ciesca (Gianni Schicchi) all’Opera di Colonia diretta da Will Humburg. A luglio 2013 ha debuttato il ruolo della Comare (Crispino e la Comae) al Festival della Valle d’Itria diretta da Jader Bignamini.

A gennaio 2014 ha inaugurato la stagione del Teatro Regio di Parma come Ciesca in una nuova produzione di “Gianni Schicchi” e ad aprile ha interpretato Mrs Quickly in “Falstaff” al Theatro Municipal di San Paolo diretta da John Neschling. Nel 2014 ha inoltre debuttato all’Hessisches Staatstheater Wiesbaden la Stimme von Oben (La Donna senz’Ombra) e la Old Lady (Candide). Il Teatro Petruzzelli di Bari ha invitato Romina Boscolo per il Concerto di Natale sotto la direzione di Rinaldo Alessandrini.

Il 2015 si è aperto con il ruolo di Voix de la Mère in Les Contes d’Hoffmann a Wiesbaden e con il debutto della Zia Principessa (Suor Angelica) a Lubecca per finire con Mary (Der fliegende Holländer) a Wiesbaden e Ulrica (Un Ballo in Maschera) a Saarbrücken (2015-2016).

Nel corso del 2016 ha interpretato Suzuki (Madama Butterfly), Preziosilla (La Forza del Destino), Mary (L’Olandese Volante) e Mrs Quickly (Falstaff) a Wiesbaden.

Tra i prossimi impegni ci saranno Jezibaba (Rusalka) a Brema, 3. Dame (Il Flauto Magico), Adelaide (Arabella), Mary (L’Olandese Volante), e Ulrica (Un Ballo in Maschera) a Wiesbaden.


 http://www.rominaboscolo.com 


Contatti


SPOLETO
06049, Via Finlandia, 46 (Perugia) - Italy
VERONA
37139, Via Croce Bianca, 31 (Verona) - Italy


CONTATTI DIRETTI

(+39) 345 95 32 161
Giorgio Trucco

(+39) 335 27 67 67
(+39) 348 87 33 827
Franco Silvestri



SEGRETERIA

(+39) 045 81 04 688
Giulia Dal Colle
(+39) 0383 19 12 511
Giuliano Ferrari



info@liricamanagement.com Informazioni generali
audizioni@liricamanagement.com Audizioni
trucco@liricamanagement.com Giorgio Trucco
silvestri@liricamanagement.com Franco Silvestri
© 2018 LiricaManagement. InScena Management in association with Lirica International. All Rights Reserved