Fulvia Mastrobuono

Stampa

Fulvia-MastrobuonoLaureata in Matematica, ha iniziato gli studi di canto nel 2004 con il M° Amedeo Moretti, proseguendo poi con il M° Chiara Migliari, si è diplomata al Conservatorio di Santa Cecilia in Roma.
Si è perfezionata nel tempo ascoltando i preziosi consigli di grandi artisti come Bruna Baglioni, Nicola Martinucci, Stefania Bonfadelli, Roberto De Candia, Lucietta Bizzi.
Già nel suo primo anno di studi nel 2004, debutta nel Giovanni Paisiello Festival di Taranto nell’Opera Gli Astrologi immaginari e nella serata concertistica “… del tempo di Paisiello“.
Nel 2007 debutta frequentando il corso “Cantiere d’Opera: Don Giovanni di Mozart” organizzato dalla Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano e tenuto dal M° Umberto Chiummo presso il Teatro Poliziano di Montepulciano e canta Zerlina.
Pur essendo emergente, ad oggi ha già debuttato molti dei ruoli principali del suo repertorio, tra cui Mimì (La Bohème) per cui nel suo debutto al Teatro Argentina di Roma la critica ha scritto per intensità interpretativa, limpido fraseggio e bellezza di colori.
E’ vincitrice nel 2011 della borsa di studio per L’Accademia della Fondazione Festival Puccini di Torre del Lago come Mimì e con cui ha debuttato anche il ruolo di Grillo parlante nell’opera moderna Pinocchio di Natalia Valli diretta dal M° Massimiliano Piccioli e la regia di Vivien Hewitt nell’Auditorium Caruso del Teatro Nuovo di Torre del Lago.
Sempre per la Fondazione Festival Puccini di Torre del lago, viene chiamata dal M° Alberto Veronesi che la dirigerà in Sicilia come Alaide (La Straniera) di Bellini nel Festival Belliniano.
Nel 2012 vince la borsa di studio per l’Accademia Internazionale di canto Fondazione Katia Ricciarelli come Donna Elvira (Don Giovanni) e fa una lunga tournèe proprio sotto la regia di Katia Ricciarelli.
Inoltre è Leonora (Il Trovatore) proprio nell’ anno di commemorazione a Verdi, Lucieta (il Campiello) di Wolff-Ferrari in una tournèe per i Teatri del Veneto con una coproduzione con il Teatro Verdi di Trieste e l’Accademia lirica Santa Croce diretta dal M° Alessandro Svab e ancora Liù (Turandot) diretta dal M° Stafeno Pagliani, Micaela (Carmen), Susanna (Le Nozze di Figaro), Musetta ( La Bohème), Flower (JSA – Jooint Security Area) di Michele Biki Panitti al Teatro Aram Nuri Opera House di Seul avendo al suo fianco sempre importanti patners come Bruno Praticò, Katia Ricciarelli, Giorgio Casciarri, Suat Arikan, Mauro Utzeri, Fabio Andreotti.
Ha cantato per L’Ambasciata Italiana per i festeggiamenti dei 150 Anni dell’Unità d’Italia presso la sala del Parlamento Congolese a Brazzaville e per L’Eni-Congo presso la sala Congressi dell’Eni a Pointe-Noire con l’ensamble “I virtuosi dell’Opera di Roma” esibendosi come unica cantante nel repertorio operistico italiano.
Nel 2013 per il Bicentenario della nascita di Verdi, dopo aver debuttato Leonora ha partecipato alla VII edizione del Gaulitana Festival of Music di Gozo a Malta in un recital intitolato “Viva Verdi” sotto la direzione artistica del M° Colline Attard.
Ha cantato nei seguenti Teatri e Festival in Italia e all’Estero: Teatro San Carlo di Napoli, Auditorium Caruso del Teatro Nuovo di Torre del Lago, Teatro Argentina di Roma, Teatro Aram Nuri Opera House di Seoul (Korea), Teatro Casa d’Italia di Istanbul (Turchia), Roma Europa Festival, Romantic Opera Festival di Sicilia, Lodz (Polonia), Teatro Quirino di Roma, Teatro Comunale di Matera, Teatro Mazzacorati di Villa Aldovrandi a Bologna, Gaulitana Festival of Music di Gozo (Malta), Auditorium Ennio Morricone Tor Vergata Roma, Tuscia Opera Festival di Viterbo.
Ha cantato, tra gli altri, sotto la direzione dei maestri: Donato Renzetti, Alberto Veronesi, Stefano Pagliani, Mirco Roverelli, Stefano Vignati, Carol Nies, Massimiliano Piccioli, Francesco Zingariello, Stefano Sovrani, Marcin Werner, Gianluca Bianchi ed altri.

Ha inoltre lavorato con i registi quali: Vivien Hewitt, Andrea De Rosa, Rosetta Cucchi, Katia Ricciarelli, Alessandro Londei, Maria Elena Mexia, Leslie Umphrey, Fabrizio Garzi Malusardi, Woo Young Kang, ed altri.
Nelle stagioni concertistiche ha debuttato come solista i “Carmina Burana”, il Requiem di Fauré e il Requiem di Rutter, Requiem di Mozart, Stabat Mater e il Salve Regina il La min. di Pergolesi .
Nel 2014 ha debuttato Susanna per il Tuscia Opera Festival diretta dal M° Stefano Vignati, ha cantato per l’Istituto Italiano di Cultura ad Istanbul nel Teatro Casa D’Italia di Istanbul al fianco del famoso basso turco Suat Arikan, ha debuttato lo Stabat Mater e il Salve Regina in La min di Pergolesi sempre diretta dal M° Pagliani, ha cantato per il Festival di Lodz in Polonia con l’orchestra sinfonica diretta dal M° Marcin Werner.
Nel 2015 è stata nuovamente Mimì per la stagione lirica di Arezzo diretta dal M° Stefano Pagliani riscuotendo grande successo di pubblico e di critica, debutta come Violetta (La Traviata), interpreta nuovamente il Requiem di Mozart, entrambi diretti dal M° A. Caretti e il Salve Regina in La min di Pergolesi con l’ensemble dell’Orchestra Anello Musicale di Roma per un evento del Giubileo, debutta nel ruolo di Serpina ne La Serva padrona di Pergolesi.
Nel 2016 debutta al Teatro San Carlo di Napoli nell’opera Suor Angelica, canta nuovamente al Teatro Casa d’Italia di Istanbul in un Galà lirico per l’Istituto Italiano di Cultura nuovamente al fianco del basso Suat Arikan, direttore del Teatro dell’Opera di Istanbul e del tenore Italiano Fabio Andreotti è stata nuovamente Mimì, Serpina e in Luglio tornerà in Polonia per il Festival estivo di Lodz a Margowo.